"IL GIOVANE HOLDEN" DI J.D. SALINGER

Il libro di oggi: "Il giovane Holden" di J. D. Salinger

Immaginate di percorrere in orizzontale l'Upper East Side di Manhattan, di incontrare un giovane ragazzo newyorkese con il cappotto, di iniziare a parlare dei suoi corsi preuniversitari mentre costeggiate Central Park, di aspettare sua sorellla, di domandarsi insieme dove vadano le anatre quando lo stagno gela.
Immaginate anche di scendere tra i campi di segale ed essere presi al volo da qualcuno.
Avete immaginato "Il Giovane Holden", uno straordinario adolescente contemporaneo che viveva negli anni 40.
Un ribelle, forse.
Holden ha la freschezza di ogni giovinezza. Ha la curiosità delle prime volte.
Ha la forza oppositiva della creatività quando un'identità si va definendo.

Consigliato: a chi ha un gran desiderio di vita; a chi ama New York e a chi non c'è mai stato; a chi crede che nelle storie ci sia tanto di chi racconta e tanto di chi ascolta; a chi crede che l'affetto possa essere espresso in un ballo; a chi ha ancora vivo in sé il sedicenne che è stato; a chi quel sedicenne non lo ricorda ma avrebbe voglia di passarci una serata; a chi ha un figlio o figlia adolescente; a quel figlio e quella figlia; ai ribelli, forse.

Dr. Andrea Costantini
#Psicologo#Psicoterapeuta a Firenze e Roma
?3281729876
?www.contattopsicologo.it

Seguici su Facebook

Ricevi aggiornamenti